capitolo 18


La soddisfazione per la scoperta mi aveva donato un nuovo slancio e il giorno successivo trottai fino a scuola in preda all'euforia. Ero così sicura delle mie deduzioni, così orgogliosa del risultato ottenuto, che dimenticai perfino di indossare i miei occhiali a specchio. Mi sentivo stranamente rasserenata e forte delle mie scoperte non vedevo l’ora di confrontarmi con Brian.

capitolo 17


Avevo afferrato quel libro velocemente, senza prestare troppa attenzione alle parole di Sean. Lo avevo ringraziato, sollevata per la sua inaspettata solidarietà, ed ero scappata giù per le scale divorando rumorosamente i gradini in rapida successione.
Raggiungere la caffetteria quanto prima era la mia unica preoccupazione.
Mentre aspettavo impaziente che l’addetto al desk terminasse di inserire i miei dati per ottenere il prestito del libro, le parole di Sean tornarono come un'eco nella mia testa.

 
Si è verificato un errore nel gadget